RokAjaxSearch: ricerche in tempo reale con effetto Mootools e Ajax per Joomla!

RokAjaxSearch è un modulo molto potente e flessibile. Offre la possibilità, mediante la libreria javascript Mootools ed Ajax, di effettuare ricerche all'interno del proprio sito, in Google, Google Blog, Google Image e Google Video.

Caratteristiche di RokAjaxSearch

Download ed installazione

Come anticipato nell'introduzione dell'articolo, il modulo è liberamente scaricabile direttamente dal sito di RocketTeme. Una volta fatto il download, sul nostro desktop avremo la cartella: mod_rokajaxsearch.zip.

Esso va installato come tutti gli altri moduli di Joomla!. Portarsi nella pagina di amministrazione; dal menu in alto Estensioni selezionare Installa / Disinstalla. Individuare il pacchetto .zip e premere il pulsante Carica file e Installa. Dopo aver atteso qualche secondo, vedremo a video la conferma dell'avvenuta installazione:

Conferma installazione rockajaxsearch
Conferma installazione rockajaxsearch

Dopo aver fatto questo primo passaggio, portarsi in Gestione Moduli ed entrare nella Configurazione di RokAjaxSearch. Siccome il modulo in oggetto sostituisce quello di default di Joomla!, ricordarsi di disabilitarlo, se già attivo.

Come sempre si è fatto per tutti gli altri moduli, scegliere tra i Dettagli se visualizzare il titolo, se deve essere attivato o meno, la posizione in cui mostrarlo nel frontend.

Nel pannello "Assegnazione menu" selezionare a quali voci di menu associarlo; se mostrarlo in tutte le pagine oppure in alcune.

Se volessimo vedere il modulo nel sito, non resta che salvare ed aggiornare il lato user. Vedremo il campo di ricerca, simile all'immagine riportata di seguito:

rockajaxsearch
Input Rockajaxsearch

Possiamo anche provare ad effettuare qualche ricerca, per vedere se è andato tutto ok. Dai radiobutton posti sotto il campo di testo, selezinare se la ricerca deve essere condotta all'interno del proprio sito oppure nel web:

risultati rockajaxsearch
Risultati ricerca rockajaxsearch

Da notare che di default il modulo RokAjaxSearch evidenzia la parola trovata, uguale a quella immessa nel campo di ricerca, con un colore diverso sia per il testo che per lo sfondo. Presenta in basso a sinistra il leggi tutto, che porta direttamente alla pagina dell'articolo, ed in basso a destra il nome della Sezione e della Categoria (se presenti).

Tornando nella pagina di amministrazione, spostiamo la nostra attenzione sulla parte destra: Parametri modulo.

Configurare i Parametri modulo di RokAjaxSearch

Per motivi di spazio ho diviso l'immagine del tab parametri in 2 parti:

Parametri di rockajaxsearch
Parametri di Rockajaxsearch

In cima alla lista dei parametri vi è la solita label nel caso in cui si volesse assegnare un suffisso al nome del modulo. Immediatamente sotto, possiamo impostare l'URL relativo alla pagina di ricerca semplice oppure avanzata. Nel caso dell'esempio che è stato fatto, questi 2 parametri non sono stati modificati.

Possiamo scegliere se si desidera includere i files CSS di default del modulo. Quale colore (Tema) impostare nel proprio sito:

ad ognuno dei quali sono associate immagini di sfondo, colori ecc...

Come desideriamo fare la ricerca:

In quale ordine devono apparire i risultati di ricerca:

Possiamo impostare il mumero di ricerche che dovranno essere presenti nel div sotto il campo di testo (nell'esempio 10). Quanti risultati per pagina ( da 5 in poi).

 
Parametri rockajaxsearch
Parametri Rockajaxsearch

In questa seconda parte dei parametri possiamo scegliere se abilitare le ricerche anche in Google Web, Google Blog, Google Images e Google Video. Per potr fare ciò, è necessario compilare il campo Google Ajax Search API Key. Tale Chiave alfanumerica è possibile reperirla, previo inserimento dell'url del sito, direttamente dal sito di Google Code.

Proseguendo tra i parametri, è possibile scegliere se mostrare la paginazione (in base al numero di ricerche da mostrare per pagina).

Una utile funzione è quella di effettuare ricerche impostando il filtro SafeSearch di Google; esso può essere di levello alto, medio oppure disabilitato. La funzione SafeSearch di Google filtra i siti che contengono contenuti sessuali o di qualsiasi altro genere inappropriato al tema del proprio sito.

Impostare la dimensione delle immagini da cercare: piccole, medie, grandi ed extra.

Visualizzare o meno la stima delle ricerche di Google in base ad un termine oppure ad una frase cercata.

Gli ultimi 5 parametri, davvero molto intuitivi, completano il modulo di ricerca.

Conclusioni

Per essere una estensione gratuita, direi che non è niente male. Conferendo al proprio sito un aspetto da "web 2.0", possiamo arricchirlo con delle estensioni molto simpatiche e soprattutto a costo zero.